Front National, il partito omofobo che (alcuni) gay amano

ef040cf7-8cd5-488d-8c60-5539ca62e33b

Oggi, addì 7 maggio 2017, la Francia sceglierà il proprio destino politico con il ballottaggio tra Emmanuel Macron, ex Ministro dell’economia, dell’industria e del digitale del governo Hollande, e Marine Le Pen, a capo del Front National, un partito di estrema destra, xenofobo, antieuropeista e, qui sta il punto, molto votato dai gay francesi.
Non una sorpresa dell’ultimo minuto, dato che da parecchi anni, in Francia, manciate di gay, e non molte meno lesbiche, si stanno spostando verso destra. Questo accade oggi, nonostante già nel 2013 Marine Le Pen si fosse espressa contro i matrimoni same-sex (ma senza scendere in piazza contro di essi) e, nell’ultimo programma elettorale, proponga di tornare a limitarsi ai PACS.

Continua su La Falla.

Annunci